Chitarraedintorni's Blog

blog dove si scrive di chitarra classica e…..dintorni

ChitarraMare 2009

chitarramare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica modulo d’iscrizione:
http://www.chitarraedintorni.eu/Chitarra_d%27amare_eventi_file/interno3.pdf

Annunci

30 maggio 2009 Posted by | Master class e corsi di chitarra | Lascia un commento

Civica Scuola di Liuteria di Milano

Open-Day-Liuteria-2009-A3sc

29 maggio 2009 Posted by | Liuteria | Lascia un commento

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO DELLA VALLE D’AOSTA

Alta Formazione Artistica e Musicale

Diploma accademico di II livello in Chitarra

Artist Diploma in Chitarra e chitarra barocca

CHITARRA E CHITARRA BAROCCA: Prassi esecutiva, storia e letteratura, musica da camera

Massimo Lonardi Istituto Musicale Pareggiato di Pavia

Matteo Mela Conservatoire Populaire de Musique de Genève

Lorenzo Micheli IMP Valle d’Aosta

Marco Riboni Musicologo – Amadeus & il Fronimo

Frédéric Zigante Conservatorio di Torino

Andrew Zohn Columbus State University

Sono aperte, per l’anno accademico 2009-2010, le iscrizioni al Biennio Sperimentale per il conseguimento del Diploma di Laurea di Secondo livello (aut. min. 8 febbraio 2006) di Chitarra, e al Corso speciale di studi superiori (Artist Diploma) in Chitarra e Chitarra Barocca.

I corsi sperimentali, a indirizzo interpretativo, si avvalgono della collaborazione di didatti e concertisti di livello internazionale, e si propongono come approfondimento degli studi musicali già compiuti dagli allievi, al fine di formare strumentisti con un’adeguata preparazione professionale nel repertorio solistico e cameristico.

I corsi

I corsi saranno organizzati in stages mensili della durata di due/tre giorni consecutivi tenuti da docenti ospiti di fama internazionale e da docenti interni dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta. Agli stage si affiancheranno, per alcuni degli insegnamenti, lezioni con cadenza settimanale. Il calendario definitivo sarà concordato in seguito all’esame di ammissione.

L’attività artistica

L’attività concertistica è uno degli elementi centrali del corso. A conferma della vocazione dell’IMP Valle d’Aosta quale centro di produzione artistica, gli studenti – come parte integrante del loro curriculum di studi – avranno la possibilità di esibirsi in concerti ed eventi musicali, e saranno coinvolti in produzioni a cui parteciperanno anche i docenti ospiti. Per i migliori allievi sono previste collaborazioni con Sinfonica (Orchestra Sinfonica della Valle d’Aosta).

Le sedi

Il corso avrà luogo presso le sedi di Aosta e Donnas dell’Istituto Musicale Pareggiato. Alcuni degli stage si svolgeranno in luoghi di interesse storico e artistico della Regione Valle d’Aosta.

I requisiti per l’ammissione

Possono presentare domanda di ammissione ai corsi di Diploma accademico di secondo livello gli studenti:- in possesso di un diploma di Conservatorio e del diploma di scuola secondaria superiore- in possesso di un diploma accademico di I livello conseguito presso i Conservatori e gli IMP

Possono presentare domanda di ammissione al Corso speciale di studi superiori (Artist Diploma) gli studenti di tutti i paesi del mondo in possesso di diploma o laurea in strumento (o di titolo equivalente nel paese di provenienza: il riconoscimento del titolo sarà effettuato da una commissione interna all’Istituto Musicale Pareggiato).

N. B.: Agli studenti ammessi ai corsi possono essere attribuiti specifici obblighi formativi aggiuntivi da soddisfare nel primo anno di studi. L’Istituto ha la facoltà di attivare corsi propedeutici all’ammissione.

Le domande

Le domande di iscrizione, corredate da un breve curriculum, dovranno pervenire alla Segreteria dell’Istituto Musicale Pareggiato, via S. Giocondo, 8 – 11100 AOSTA, a mezzo raccomandata, fax o e-mail, entro e non oltre le ore 12.00 del 15 ottobre 2009.

Esami di ammissione

Gli esami di ammissione si svolgeranno presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta in data da definire. I candidati presenteranno un programma a scelta della durata massima di 30 minuti.

N. B.: è previsto il riconoscimento dell’attività curriculare già svolta dal candidato mediante l’attribuzione di crediti formativi.

La tassa di frequenza

La tassa di frequenza annuale al Biennio Sperimentale di II livello e all’Artist Diploma è di 825 euro.

Le borse di studio

Agli studenti che in sede di esame di ammissione otterranno un punteggio di almeno 27/30 sarà assegnata una borsa di studio di € 500. Agli studenti che avranno conseguito al termine della prima annualità il 90% dei crediti previsti, con votazione media di almeno 27/30, sarà assegnata una borsa di studio di € 500. Per gli studenti iscritti al Biennio e all’Artist Diploma sono possibili anche altri tipi di contributi e agevolazioni allo studio.

Informazioni

Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta

Via San Giocondo 8

11100 Aosta (Italy)

tel: +39 0165 43995

fax: +39 0165 236901

e-mail: segreteria@imaosta.com

sito internet: www.imaosta.com

N. B.: per tutto quanto non espressamente specificato nel presente bando, si fa riferimento al Regolamento del Biennio Sperimentale AFAM II livello in Discipline Musicali pubblicato sul Sito dell’Istituto Musicale Pareggiato.

28 maggio 2009 Posted by | Master class e corsi di chitarra | Lascia un commento

La Trascrizione

LA TRASCRIZIONE

nel pensiero di Gisèle Brelet.

Lo storicismo nato nel XIX secolo ha creduto di riscoprire, con un metodo di ricerca storica, l’anima viva e vera di un’opera musicale, restituendola al milieu originale dal quale è scaturita. Esso ha voluto non solo il reimpiego dei testi musicali antichi, ma anche la restituzione acustica di tale musica, rimettendo in uso gli strumenti di epoche passate. E’ senza dubbio un’ottima cosa che questi vengano risuscitati poiché con le loro peculiarità essi possono illuminarla, ma sarebbe assurdo pretendere che la musica antica debba necessariamente venire suonata su strumenti antichi o loro copie. Occorre infatti distinguere l’aspetto sperimentale da quello estetico e riconoscere che la ricerca storica è sapere, mentre l’interpretazione è giudizio estetico, reazione emotiva. Nell’esecuzione della musica antica bisogna dunque distinguere nettamente due tendenze fondamentali: l’una mirante all’esattezza storica, l’altra alle esigenze dell’uomo attuale. La prima sarebbe sperimentale e scientifica, e potrebbe talvolta produrre effetti all’apparenza assurdi; l’altra sarebbe essenzialmente estetica, e magari capace di ricorrere anche a qualche artificio pur di ristabilire un contatto tra tale musica e la sensibilità dell’uomo di oggi.

Scrive Mario Dell’Ara”I chitarristi moderni conoscono le musiche per chitarra barocca attraverso la trascrizione operata fin dalla seconda metà dell’Ottocento da Napoléon Coste che per primo incominciò a pubblicare alcuni brani di De Visée. Queste musiche barocche, che si possono benissimo suonare sul pianoforte del musicologo o sulla chitar­ra moderna del chitarrista amante del repertorio, perdono il loro valore quando […..] non sono riprodotte su uno strumento originale o modernamente ricostruito sui modelli antichi. […..] Il passaggio dall’intavolatura alla notazione moderna è un’inutile operazione di riesu­mazione che stravolge il senso originale di una musica che non può vivere altrimenti che nel proprio habitat”.1

Scrive per contro Paul Valéry nel suo Elogio del virtuosismo: “Non c’è opera molto bella che non sia suscettibile di una grande varietà di interpretazioni, tutte ugualmente plausibili. La ricchezza di un’opera consiste nel numero di sensi o di valori che può assumere pur restando se stessa”. Se, stando a quanto scrive Dell’Ara, le pagine chitarristiche barocche perdono il loro valore in seguito alla trascrizione, non può dunque trattarsi che di opere di scarso valore. In effetti, a fronte di una produzione musicale barocca che vanta autori quali Purcell, Frescobaldi, Couperin, Vivaldi, Bach, Händel e Weiss, per fare solo alcuni nomi, delle decine di chitarristi barocchi da lui citati non si salvano per una qualche duratura notorietà che Sanz, De Visée e … “un certo Roncalli”: i soli tre che figurano ancora con una discreta frequenza negli odierni programmi concertistici.

Dal canto suo, quasi a spiegare la ragione di tale rara sopravvivenza, la nota studiosa francese è dell’idea che le opere belle rivelano un dualismo per il quale sembrano dotate di un’esistenza ideale permanente che nell’esecuzione si può realizzare in maniera variabile. Esse si sostengono per il valore intrinseco di tale loro esistenza ideale e sono favorevoli alla trascrizione indipendentemente dallo strumento sul quale vengono eseguite.

Si deve inoltre riconoscere che ogni tipo di musica è in rapporto con un certo tipo di uomo al quale si rivolge e, pertanto, noi non potremmo capire una musica del passato che divenendo quegli stessi uomini del passato per i quali tale musica fu scritta ma, in realtà, non possiamo gustare la musica del passato che con la nostra sensibilità di uomini attuali. Per quanto possa venire esattamente ricostruita nella sua verità sonora, ossia suoni acusticamente come allora, tale musica suonerà per noi emozionalmente in maniera diversa.

E’ dunque vano cercare di sentire un’opera antica come fu ascoltata dagli ascoltatori suoi contemporanei. Anche se ci fosse restituita l’esecuzione esatta, noi la sentiremmo sempre a modo nostro. Per noi si tratterà sempre di un’opera trascritta della quale ad affascinarci sarà il timbro insolito ed evocatore.

Dunque, rispettare l’opera musicale di un’epoca antica non vuol dire imprigionarla in un passato morto come vorrebbe chi ritenga che non possa vivere altrimenti che nel proprio habitat, ma ricrearla secondo le esigenze della nostra attuale sensibilità.

Per scrupolo storico si arriverebbe in effetti ad arrestare il corso della storia e l’evoluzione naturale dell’opera musicale la quale può superare la barriera del tempo solo adattandosi successivamente a ciascuna epoca. In certi casi, persino il controsenso storico può servire la verità estetica. Così, una modificazione nella maniera di suonare un pezzo o una trascrizione su uno strumento moderno, possono rianimarlo riadattandolo a noi stessi.

A volte alcune composizioni rivelano meglio se stesse nella trascrizione che nella versione originale poichè, oltretutto, lo strumento per il quale un autore scrive, presenta sempre allo stesso tempo risorse e difetti. Sarebbe dunque ridicolo rispettare, per scrupolo di verità storica, quei dati strumentali che possono limitarne la realizzazione. Bisogna pertanto non sopravvalutare i testi scritti ma confrontarli con il reale contenuto spirituale da trasmettere. Non di rado, infatti, il testo originale può anche tradire l’essenza vera di un’opera e ciò può autorizzare l’esecutore ad apportare delle modifiche materiali al fine di rispettarne il reale valore musicale.

Mauro Storti

11M. Dell’Ara: Manuale di storia della chitarra (Bèrben, 1988)

Mauro Storti

mauro storti

27 maggio 2009 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Sulle coste del mondo

A/R musica
vivi la stazione partendo con la musica

BINARIO 64

Brescia, Piazzale della Stazione

Venerdì 29 maggio ore 18

MARIO MARZI
Saxofonista

GIULIO TAMPALINI
Chitarrista

Sulle coste del mondo

PROGRAMMA

Pedro Itturalde: Suite Ellenique

Richard Galliano: Viaggio

Enrique Granados: Valses poeticos

Javier Girotto Cacelorazo

Astor Piazzolla: Oblivion

Vuelvo al sur – Libertango

E. Machado Milonga

E. Gismonti: Agua e viño

Karate

Il sax di Mario Marzi, solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano conosciuto in tutto il mondo per il suo virtuosismo scintillante, e la chitarra di Giulio Tampalini, uno dei musicisti italiani oggi più noti sulla scena concertistica, ci fanno scoprire le musiche di tutto il pianeta: affascinanti, allegre o malinconiche, sognanti o dal ritmo travolgente, ma in ogni caso fonti d’emozione. Senza far mancare ironia e divertimento.

27 maggio 2009 Posted by | concerti | Lascia un commento

Accademia Internazionale di Musica W.A. Mozart di Taranto


VIII° CONCORSO INTERNAZIONALE DI CHITARRA ALIRIO DIAZ
REGOLAMENTO

L’Accademia Internazionale di Musica W. A. Mozart di Taranto, indice il Concorso Internazionale di Chitarra Classica “ Alirio Diaz”, presso il Castello Spagnolo Taranto nei giorni 11 e 12 luglio 2009.
Il Concorso é aperto a tutti i chitarristi di ogni nazionalità senza limiti di età.
Per informazioni: tel. 3386697768 e-mail accademiamozart.taranto@gmail.com
Sezioni e Categorie
Per tutti i partecipanti, il programma è a libera scelta
SEZIONE (1) SOLISTI
CAT. A nati negli anni 1998-’99-’00-’01-’02-’03 programma max. 5 min.
CAT. B nati negli anni 1995-’96-‘97 programma max. 5 min.
CAT. C nati negli anni 1991-’92-’93-‘94 programma max. 7 min.
SEZIONE (2) MUSICA D’INSIEME solo chitarre (dal duo a complessi di più elementi).
CAT. D fino a 15 anni programma max. 7 min.
CAT. E da 16 a 21 anni programma max. 10 min.
SEZIONE (3) MUSICA D’INSIEME con chitarra e altri strumenti, compreso il canto (dal duo a complessi di più elementi).
CAT. F fino a 15 anni programma max. 7 min.
CAT. G da 16 a 21 anni programma max. 10 min.
PREMI
Primo premio Diploma e medaglia dell’Accademia,
i primi premi segnalati dalla giuria si esibiranno al Concerto “La Notte delle Chitarre”.
Secondo e terzo premio Diploma e medaglia dell’Accademia.
SEZIONE (4) CONCERTISTA
Possono partecipare solisti, ensemble di chitarre ed ensemble di chitarre con altri strumenti
Categoria unica senza limiti di età.
Programma max. 15 min.
PREMI
Primo premio: Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica e diploma
Concerto nella stagione 2010 dell’Accademia delle Arti di Castrovillari
Esibizione al concerto “La Notte delle Chitarre”
Secondo e terzo premio: Diploma e medaglia dell’Accademia
N.B. L’Accademia non accetterà domande oltre la data di scadenza.

Direzione artistica
M° Pino Forresu

26 maggio 2009 Posted by | Concorsi di Chitarra Classica | Lascia un commento

Incontri con i Maestri

L’Associazione Rosso Rossini

ha il piacere di invitarLa

all’appuntamento di

“Incontri con i Maestri”

con

M° Pablo de la Cruz

M° Francesco Taranto

Sabato 30 e domenica 31 maggio 2009

Istituto Colle La Salle

Via dell’Imbrecciato n°181 – Roma

Il Corso è rivolto a chitarristi studenti e diplomati che vogliano perfezionare ed approfondire la lettura e l’interpretazione di brani del loro repertorio integrando la conoscenza tecnica del brano con un giusto inquadramento stilistico.

Le lezioni si svolgeranno sabato 30 maggio ore 10,00-13,30/15,00-19,30 e domenica 31 maggio ore 10,00-13,30 presso l’Istituto Colle La Salle, Via dell’Imbrecciato n°181-Roma

Ai migliori allievi verrà rilasciato un attestato di merito, a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Il costo del corso per gli allievi effettivi solisti ed in formazioni da camera è di €.120,00 per ciascun componente, mentre per gli uditori è di €.40,00.

La quota di partecipazione dovrà essere versata direttamente presso la segreteria il primo giorno di corso.

I corsisti che avranno ricevuto l’attestato di merito in uno dei corsi di “Incontri con i Maestri” dell’anno 2009 saranno inseriti nella stagione concertistica “Liuteria in Concerto” 2009/10 organizzata dall’Associazione Rosso Rossini.

Durante il corso saranno presentate alcune novità editoriali a cura della Casa Editrice EROM, Edizioni Romana Musica.

e-mail (info@rossorossini.com)

cell. 347/8760109

rosso rossini

25 maggio 2009 Posted by | Master class e corsi di chitarra | Lascia un commento

Festival Internazionale della Chitarra: Liutai a Convegno

banner_convegno liutai in rivoltaI CONVEGNI

Sabato 4
Ore 9,30:
La chitarra da passione a professione: l’ingresso nel mondo del lavoro.
Quali i regimi fiscali possibili per cominciare e per proseguire, quali le normative per le forme di collaborazione.

Ore 11.00:
Criteri di valutazione nell’acquisto di una chitarra. Cosa guardare quando si sceglie una chitarra. Particolari costruttivi che fanno la differenza.
relatori: Lorenzo Lippi, Angelo Barricelli

Ore 12.00:
L’assicurazione di uno strumento
relatore: Fabio Perrone

Domenica 5
Ore 9,30:
Gli aspetti del restauro contemporaneo di uno strumento
relatore: Tiziano Rizzi

Ore 11.00:
Come vendere le chitarre: valorizzare i propri strumenti/acquisizione e cura dei clienti. Due liutai chiamati a raccontare la loro esperienza nel vendere i propri strumenti.
relatori:
Lorenzo Frignani
Gioachino Giussani

25 maggio 2009 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Master Class di Chitarra del M°Claudio Marcotulli

Masterclass di chitarra
Altidona (FM) (Marche)
Periodo 19 – 26 Lugio
Docente Claudio Marcotulli
Luogo del corso Biblioteca comunale
Per informazioni: Comune di Altidona 3493428304

http://www.tecut2.it/altidona/

claudio

24 maggio 2009 Posted by | Uncategorized | 1 commento

ACOUSTIC GUITAR INTERNATIONAL MEETING

clip_image001

Ci siamo
parte finalmente la più grande kermesse acustica italiana!

Mercoledì 20 maggio, con l’inizio dei Corsi di Liuteria e
Didattica per chitarra acustica, prende il via la dodicesima
edizione dell’ACOUSTIC GUITAR INTERNATIONAL MEETING,
manifestazione dedicata al mondo della chitarra acustica e
uno fra gli appuntamenti musicali più attesi dagli
appassionati di tutta Italia.  Il Meeting si svolgerà nel
meraviglioso scenario della Fortezza Firmafede di Sarzana da
mercoledì 20 a domenica 25 maggio.

La manifestazione si sviluppa, come di consueto, sui due
filoni principali della fiera espositiva di Liuteria, Import
, Editoria  e Accessori per chitarra acustica, ospitata
all’interno delle stanze e dei padiglioni della Fortezza
Firmafede (107 espositori iscritti, un’area espositiva
sempre più estesa, con la presenza di tutti i più
importanti
liutai, marchi ed aziende di chitarre acustiche ed
accessori) e dei concerti pomeridiani e serali con i
migliori interpreti italiani ed internazionali della
chitarra acustica. www.armadilloclub.org/pres12.html

Premio Città di Sarzana-Regione Liguria “CORDE & VOCI PER
DIALOGO & DIRITTI”

Celebrazione della canzone popolare di impegno sociale e dei
suoi interpreti per eccellenza: la voce e la chitarra
acustica 1a  edizione maggio 2009 assegnato alla memoria di
WOODY GUTHRIE (ritira il premio la figlia NORA GUTHRIE)  E’
questa l’evento/novità per il 2009 che attirerà a
Sarzana
moltissimi appassionati del grande artista americano e della
musica d’autore di impegno civile sabato 23 maggio. Un
convegno nel pomeriggio alle 16, con la presenza di illustri
musicologi e musicisti ed un concerto alle 21 celebreranno
degnamente Woody Guthrie e la sua storia esemplare.

Sul palco saliranno inoltre :
David Bromberg (in Italia dopo quasi 20 anni!), Joel Rafael
(per la prima volta in Italia!), Ed Gerhard, Bob Brozman,
Beppe Gambetta, Mike Cooper, Duck Baker, Michael Fix, Hussy
Hicks, Lou Lou Sisters, Eric Lugosch, Sarah Lee Guthrie,
Fabrizio Poggi, Luigi Grechi, De Simone & Martinez, Antoine
Dufour, Massimo Varini, Jackie Perkins, Paolo Giordano,
Roberto Fabbri, Nico Di Battista, Bluegrass Stuff, ecc.

per concerti indimenticabili!

E poi appuntamenti, esibizioni, eventi delle più
importanti
organizzazioni chitarristiche italiane (Accordo.it,
Fingerpicking.net, CentroStudiFingerstyle, A.D.G.P.A.
italiana); Seminario “Essere Suono” dove l’esperienza
musicale sulla chitarra diventa un momento di consapevolezza
percettiva ed espressione dell’interiorità; Kids’ Guitar
Corner, spazio didattico-ricreativo per i bambini (per
espositori e pubblico)  Performance dell’Orchestra di
Chitarre DELTA-BLUES diretta da Michelangelo Piperno
Concorso “NEW SOUNDS OF ACOUSTIC MUSIC” Premio CARISCH 2009
Ricordo del compianto Stefano Rosso e molte altre attività
a
cui partecipare.

Sono in vendita gli abbonamenti alle serate dei concerti
(giov21-ven22-sab23 posti riservati) ed i biglietti.
Contattateci allo 0187 626993 o acquistateli da domenica 17
maggio presso la Fortezza Firmafede di Sarzana durante il
giorno.  (vi ricordiamo che l’ampiezza della Piazza D’Armi
della Fortezza, dove sono situati la platea ed il palco
centrale, dà ampia assicurazione di disponibilità di
posti)

Per informazioni sulle attività ed il programma completo
della manifestazione, nonchè accomodazioni alberghiere per
il soggiorno a Sarzana e dintorni, visitate
www.armadilloclub.org

Nel ringraziare tutti i partner e sponsor, che troverete
elencati nel comunicato allegato, vi diamo appuntamento a
Sarzana il 20-21-22-23-24 maggio p.v.!

Ma non finisce qui, l’Acoustic Guitar Meeting ha
un’anteprima!!

Per tutti gli amici di Roma e dintorni e per tutti quelli
che hanno a cuore la crescita dell’immagine della chitarra
acustica in Italia, lunedì 18 maggio alle ore 21  il
Teatro
Parioli di Maurizio Costanzo apre le porte ad un concerto di
chitarra acustica con “THE NIGHT OF ACOUSTIC GUITARS”,
ospiti in concerto BEPPE GAMBETTA (Ita) – ED GERHARD (Usa) –
ANTOINE DUFOUR (Canada)  info: 06 8073040/41 Con la
collaborazione organizzativa ed artistica della nostra
Associazione, questa serata regalerà emozioni a non finire
con tre grandi interpreti di diversi ed affascinanti stili
musicali.  Se volete sorridere alla presentazione
dell’evento al Maurizio Costanzo Show, ospiti Alessio
Ambrosi e Beppe Gambetta, guardate il filmato su
http://www.youtube.com/watch?v=2r3bFGwyqTM&feature=channel_page

Cari saluti e seguite le nostre attività!

Armadillo Club, Sarzana
tel 0187 626993
acguitar@armadilloclub.org
www.armadilloclub.org
www.myspace.com/acousticguitarmeeting (in costruzione)

PosterAGIM12

23 maggio 2009 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento